E anche quest’anno nel fine settimana del 24 e 25 ottobre si ricorda questo inizio.
Sul territorio dell’ Empolese Valdarno Inferiore questa associazione di volontariato è presente da 31 anni con la sezione Avo Evi e porta avanti da allora la sua missione di vicinanza alle persone ricoverate in ospedale, agli ospiti di RSA , di strutture psichiatriche leggere e alle persone sole nelle proprie case.


Il volontario AVO sta accanto alle persone in situazioni di fragilità ed in questo difficile periodo, in cui le strutture sanitarie non consentono l’ingresso ai volontari, l’Avo Evi ha adeguato il proprio servizio alle necessità del momento facendo videochiamate agli ospiti delle RSA, organizzando incontri all’aperto per gli ospiti delle strutture psichiatriche leggere e attuando anche nuove forme di servizio, come l’accoglienza all’ingresso di alcune scuole con misurazione della febbre e igienizzazione delle mani agli alunni.


I volontari Avo hanno come valori fondanti , la condivisione, il dono di sè, l’amicizia, la reciprocità, l’inclusione.
Valori che oggi più che mai ci fanno capire quanto sia importante starci accanto per essere comunità.

Il Consiglio Esecutivo
Associazione Volontari Ospedalieri
Empolese Valdarno Inferiore

torna all'inizio del contenuto